Se anche tu ti sei mai chiesto se prima di cuocere la carne di pollo è buona abitudine sciacquarla, sei nel posto giusto. Oggi vogliamo spiegarti perché lavare la carne cruda sotto l’acqua non va bene e consigliarti i passaggi più idonei da fare prima di accingerti a cucinare il tuo piatto preferito.

“Un italiano su quattro – secondo il report Unaitalia – è convinto che lavare il pollo crudo sotto l’acqua sia utile per eliminare i batteri. Al contrario, si tratta di una pratica assolutamente sconsigliata perché il lavaggio non solo non elimina i batteri, ma eventuali schizzi contribuiscono anche a diffondere nel lavello e sui piani della cucina eventuali batteri presenti”.

I batteri sono microrganismi presenti su ogni tipo di superficie, sono esseri viventi di dimensioni impercettibili e quindi non visibili ad occhio nudo; inoltre proliferano molto rapidamente, specialmente sulle superfici alimentari. Batteri come il Campylobacter, la Salmonella e l’Escherichia coli sono i principali responsabili delle più comuni e frequenti tossinfezioni alimentari. Niente paura però, perché tali microrganismi non sopravvivono alle alte temperature raggiunte con la cottura, proprio per questo motivo la carne di pollo va ben cotta!

Per evitare rischi e contaminazioni ti diamo altri pratici consigli, piccole accortezze che ti garantiranno un pasto salutare. Prendi nota:

  1.  Non sciacquare la carne di pollo. Se ancora avevi dei dubbi, ci teniamo a ricordartelo.
  2. Cuoci bene la carne di pollo. Al contrario di altre carni, il pollo non prevede modalità di cottura al sangue, ma va ben cotto. La corretta temperatura da raggiungere al cuore è di 75°C, per questo ti consigliamo di controllarla con un termometro da cucina oppure infilzando una forchetta per verificare visivamente il grado di cottura raggiunto.
  3. Usa un tagliere ed un coltello per ogni alimento, oppure lava gli utensili dopo ogni preparazione, con acqua e detersivo, così da eliminare qualsiasi residuo batterico.
  4. Non appoggiare sullo stesso piano di lavoro alimenti crudi che devono essere ancora cotti, insieme alle verdure o ad altri cibi che desideri consumare senza cottura. Il rischio è quello che i germi contenuti nei primi potrebbero essere facilmente trasmessi ai secondi, e quindi agli alimenti che sceglierai di mangiare crudi.
  5. Hai lavato le mani? Sembra banale ma non solo prima di mangiare, anche prima di cucinare, è importantissimo lavarsi bene le mani.

E ora, dopo i nostri suggerimenti, non ti resta che metterti in cucina e liberare tutta la tua creatività, in piena sicurezza! Buon divertimento 😊